Racchette da neve

Il modo più semplice per scoprire la montagna in veste invernale: scopriremo assieme paesaggi incantati in punta di piedi.

Programmi adatti a tutti (anche ai bambini!), passeggiate brevi di mezza giornata o per i più esigenti proponiamo un tour di più giorni con pernottamento in igloo, da non perdere!

Uscita notturna "a spasso sotto le stelle"
Itinerario facile di poche ore, adatto anche ai bambini per scoprire insieme i luoghi più suggestivi della Valle d’Ayas durante le ore notturne, accompagnati dalla luna o dalle luci della pila frontale.
Passeggiata lungo il Canale Cortot
Questo itinerario, con partenza da Barmasc, è adatto a tutti, grandi e piccini in quanto non presenta difficoltà alcuna. La passeggiata percorre una parte dell’antico canale, costruito in epoca medievale con lo scopo di portare le acque del ghiaccio di Ventina alle aride terre della collina di Saint Vincent.
Trekking di due giorni "sulle tracce dei walser"
Questo itinerario, con partenza da Champoluc, è adatto a tutti, grandi e piccini in quanto non presenta difficoltà alcuna. La passeggiata percorre una parte del Gran Sentiero Walser. Il percorso ha inizio dal piazzale antistante la chiesa di Champoluc e dopo una piacevole camminata fra boschi di conifere si raggiunge il villaggio di Mascognaz, il quale merita sicuramente una visita (50 min. circa). Si prosegue, quindi, per un sentiero in gran parte pianeggiante e si giunge al Crest, villaggio a 2000 m di quota, ancora abitato tutto l’anno (1 ora e 15 min. circa). Nel villaggio si potrà passare la notte in quota presso il rifugio vieux crest.

Il giorno seguente il cammino prosegue in quota con la visita dei bei villaggi di Soussun, Resy e Fiery, i quali conservano ancora esempi di architettura walser, unici nel genere (3 ore e 30 min. circa). Dopo aver pranzato presso il rifugio Ferraro a Resy, si scende all’abitato di Saint Jacques e si rientra a Champoluc con la navetta.

Lago di Lochien
Piccolo laghetto alpino da dove si ammira un bellissimo panorama sul Monte Rosa. Partenza da Mandrou salita sino al lago (2234 m). Discesa nel vallone di Nana e rientro a Mandrou.
Colle Vascoccia monte Facciabella
Questo itinerario, con partenza da Barmasc, è adatto a tutti, grandi e piccini in quanto non presenta difficoltà alcuna. La passeggiata percorre una parte dell’antico canale, costruito in epoca medievale con lo scopo di portare le acque del ghiaccio di Ventina alle aride terre della collina di Saint Vincent.
Salita al rifugio Grand Tournalin
Si parte da Saint Jacques (1680 m) e dopo aver attraversato boschi di conifere si sale nell’ancora incontaminato vallone di Nana e si arriva al rifugio Grand Tournalin a 2635m ( 4 ore circa).
Gallery Racchette da neve

Scopri tutte le nostre attività